fbpx

TREGUA !!! Oggi parlo di Treia … d’altronde è Sabato!

… questa è la versione invernale !!! …dalla piazza di Treia statua papa in piazza

Il crinale di un colle lungo e stretto. 342 metri sul livello del mare. Un territorio, costituito ad oriente da morbide colline degradanti verso l’Adriatico mentre il terreno, a ponente, sale fino a S. Lorenzo, un luogo dove la natura diventa poesia, per ricongiungersi alle prime propaggini dell’Appennino marchigiano. Amenità del clima, bellezza dei panorami, nobiltà antica e semplice dei suoi palazzi, ville gentilizie, tradizioni genuine, sono elementi per classificare Treia una città di grande interesse culturale e senza dubbio “Uno dei Borghi più belli d’Italia”. Io intanto ci vivo.

P.S.: le foto sono linkabili e le ho fatte io! … ed Eleonora 😉

Facebook Comments

Che belle deliberette che facciamo in città.

centro incommerciale

Ma passano di tutto!!! ma esiste l’opposizione o guarda per aria io cappotto sempre di piu su sto paese !!!!

riporto la motivazione dell’intervento sulle festività natalizie cosi come è:

“Considerata la crisi del commercio e la prossima apertura del Centro Commerciale di Fabriano, L’Amministrazione Comunale in occasione del Natale 2007, ha intenzione di sostenere gli operatori commerciali del Comune di Matelica nelle diverse attività in programma per le festività, fra le quali la realizzazione di addobbi ed l’installazione di luminarie che orneranno le strade della città, ove è più forte la concentrazione di attività commerciali”

Considerano l’apertura a FABRIANO ?

A Matelica invece cosa sono quelle due cose che intasano il traffico, tutte le sere????

COMMERCIANTI VI STANNO PRENDENDO IN GIRO VE NE STATE ACCORGENDO ???

E’ come se per Natale si pensasse che la gente vada a fare acquisti in un centro commerciale che deve ancora aprire perché è ovvio che io il regalo di Natale lo presento a PASQUA no????

Ma … cmq io me ne sono andato … voi fate un po’ come volete !

Facebook Comments

ANTIRASSEGNA

carta di credito

I soldi per la rassegna nazionale non ci sono mai.

Solo due delibere bastano per giustificare la realizzazione di un evento che in sette anni ha riempito gli hotel sempre!!!

15.900 Euri per mettere le renne con Babbo Natale in divieto di sosta !!! E la motivazione qual’è stata? Futura realizazione (quinid apertura verso Pasqua) di un centro commerciale a Fabriano che creerà crisi al commercio locale!!!! Come se non ci siano già due centri commerciali nuovi a Matelica !!!

(delibera renne in divieto di sosta da 15,900 euro).

Bravi continuate così dopo lamentatevi se c’è gente che si vuole buttare dal tetto dell’hotel perchè gli investitori si ritirano dal fantastico piano di promozione turistica Farroniano!

Non solo per far finta che a Matelica arrivano flotte di pullman delle scuole durante l’anno, è scattata l’operazione autoconvincimento: “Matelica città del turismo Scolastico”. Cartelli all’ingresso del paese che ci convincono ad essere quello che non siamo!!! COMPLIMENTI!!!

Non basta, per farci percepire che la mostra archeologica sarà l’evento dell’anno guardate che bella delibera hanno fatto !!! L’allego qui senno sembra che sia di parte !!! Commentate Voi !!!

delibera ufficio stampa da 30 mila euro

Dimenticavo il fantastico evento LibriAmo (altri 20.000 euri piu o meno) che è stato copiato da altri comuni che in Italia già lo propongono con stesso nome e finalità da ben sette anni !!!!! Ma qui abbiamo i nostri Santini !!!

Complimenti vivissimi!!!

Ci sono cose che non hanno prezzo: per tutto il resto c’è Matelica !!!

Facebook Comments

UNA RISATA VI SEPPELLIRA’ – La PROTESTA NON è GRATUITA

risata

Inizio a protestare perchè voglio portare avanti un evento che fa ridere, diverte e coinvolge l’Italia.

Non come le stronzate portate avanti da VOI Bacchettoni repressi della politica matelicese !!!

Non voglio assolutamente fare politica !!!

Il mio impegno è FORTEMENTE INTERESSATO !!! … non qualunquisticamente DISINTERESSATO !!!

Voglio avere il BUDGET per realizzare la RASSEGNA NAZIONALE “Musica della Scuola” LA RASSEGNA DEI PROGETTI.

Per questo inizierò a dire ciò che non va !!! SECONDO ME!!!

Quindi i miei obiettivi sono chiari !!! I commenti sono ben accetti, tranne quelli di politicanti repressi con nick fasulli!!!!!!

Facebook Comments

… tanto per parlare

turismo2.jpg

Premessa

Gestisco un albergo, “gestisco” non “possiedo”. So quanto è difficile riempire camere con “turisti” durante i periodi autunnali, invernali o primaverili.

Apprezzo molto gli sforzi fatti dalle amministrazioni per andare incontro allo sviluppo turistico dei territori “svantaggiati” soprattutto in momenti di crisi come questi.

Sono Nato A Matelica e ne sono orgoglioso, ma non ci abito più!

A Matelica torno ad Aprile di ogni anno per 4 giorni durante la rassegna nazionale “Musica della Scuola” che coordino da 7 anni e che è una delle mie più grandi soddisfazioni condivisa con altri professionisti che hanno saputo dare uno slancio estremamente professionale ad un evento che oggi ha i numeri per dire che fa turismo tramite attività culturali innovative e soprattutto estremamente utili alle scuole, che a dimostrazione di questo, partecipano provenendo da tutta Italia.

detto questo vengo al dunque:

Credo fortemente che gli amministratori matelicasi stiano “scantonando” di brutto.

inserisco prima questo testo ridotto:

“D E L I B E R A”

– approvare l’organizzazione, nei giorni 5 e 6 ottobre 2007, della manifestazione, denominata “Sesto Premio Cinematografico Venanzio Biraschi”;

– affidare, a tale scopo, euro 8.088,00 al Responsabile del Settore Affari Istituzionali, utilizzando, per euro 4.044,00 le risorse di cui al Capitolo 66 art. 33 “Spese varie di funzionamento nel settore turistico”, e per i restanti euro 4.044,00 le risorse di cui al Capitolo 68 art. 3 “Iniziative ed interventi diversi nel settore turistico”.

delibera intera

Ora vi dico il mio pensiero.

Il premio è stato portato via ad un altro Comune, Pioraco, infatti è solo un paio di anni che si fa a Matelica ma in realtà è più anziano (ne ha 6 di anni per la precisione).

Comunque il capitolo da cui attingono fondi per fare suddetto evento “trasferito” è il seguente: “Iniziative ed interventi diversi nel settore turistico”.

Con tutto il rispetto per il “premio” che ha sicuramente valore culturale è chiaro lo scopo dell’amministrazione matelicese; si vuole portare turisti da Pioraco a Matelica.

Mossa astuta, dato che San Remo costa troppo, invece di rinforzare e far iniziare la comunicazione anzitempo di eventi nati e progettati qui si prende un “premio” a caso da un comune e si porta a Matelica. Mossa astuta no?

Chissà quante camere d’albergo erano occupate in quel periodo ?? E sopratutto da chi? Ospiti o turisti?

Sarà progettazione turistica questa ?? Per me no !

Un motivo per cui me ne sono andato è “anche” questo.

Facebook Comments

La Casta fermiamoli

Vomito a gagganella!!!

Inizio la sessione dedicata alla politica in modo molto chiaro. Non ho una idea politica precisa!!! Perchè sono i politici di Palazzo che me l’hanno tolta. Il mio pensiero verso i politici italiani è come quello di molti in questo paese viste le vendite del libro. Ripropongo l’incipit de “La Casta” di seguito. “Aerei di Stato che volano 37 ore al giorno, pronti al decollo per portare Sua Eccellenza anche a una festa a Parigi. Palazzi parlamentari presi in affitto a peso d’oro da scuderie di cavalli. Finanziamenti pubblici quadruplicati rispetto a quando furono aboliti dal referendum. “Rimborsi” elettorali 180 volte più alti delle spese sostenute. Organici di presidenza nelle regioni più “virtuose” moltiplicati per tredici volte in venti anni. Spese di rappresentanza dei governatori fino a dodici volte più alte di quelle del presidente della Repubblica tedesco. Province che continuano ad aumentare nonostante da decenni siano considerate inutili. Indennità impazzite al punto che il sindaco di un paese aostano di 91 abitanti può guadagnare quanto il collega di una città di 249mila. Candidati “trombati” consolati con 5 buste paga. Presidenti di circoscrizione con l’autoblu. La denuncia di come una certa politica, o meglio la sua caricatura obesa e ingorda, sia diventata una oligarchia insaziabile e abbia allagato l’intera società italiana. Storie stupefacenti, numeri da bancarotta, aneddoti spassosi nel reportage di due grandi giornalisti. Un dossier impressionante, ricchissimo di notizie inedite e ustionanti. Che dovrebbe spingere la classe dirigente a dire: basta.

Facebook Comments

Fuoco e fiamme …

fatto di cronaca locale.

Riporto cosa mi è accaduto con la speranza che qualcuno legga e commenti.

Ore 10 e 15 di Domenica 27 agosto un piromane da fuoco alla porta del ristorante interno al complesso alberghiero che gestisco. (in foto)

porta andata a fuoco

Preciso che la proprietà dell’immobile è Comunale. La causa del fatto è chiara; si tratta di un ragazzo con precedenti che ha confessato il tutto alle forze del’ordine.

1 – Il responsabile del fatto è minorenne, per la privacy non si può fare nome e cognome.

2 – Lo stabile è coperto da due polizze assicurative. Una stipulata dal comune proprietario, l’altra dalla cooperativa gestore. Le assicurazioni non pagano ma consigliano “Informalmente, quindi senza niente di scritto!!!” Una la compagnia che dovrebbe tutelarmi mi ha consigliato di rivolgermi al comune per la richiesta di risarcimento e far leva sulla sua polizza. Al comune hanno consigliato la stessa cosa. L’assurdo è che nessuna delle 2 compagnie ci abbia consigliato la cosa più ovvia. Cioè far rivalsa verso il colpevole !!!

3 – Inutile dirlo nei due giorni successivi al fatto il colpevole girava libero per la città senza alcun problema. Si tratta di una persona disabile che va assistita!!!

Voglio sapere perchè nessuno lo assiste? Perchè il comune ha le mani legate? Perchè non lo mettono in una comunità di recupero? E soprattutto perchè siamo isolati da tutto vivendo in questa atmosfera ricca di menefreghismo? Perchè è libero un pericolo? è orribile che proprio in questi giorni in cui prende fuoco mezza Europa un piccolo criminale disabile possa essere trascurato !!! Lo stato dove sta?

Facebook Comments

inizia così… un po’ felice un po’ affranto

Così, un semplice annuncio.

Ci sono e rendendo pubblico il tutto. Inizio a raccontare la mia storia, un marchigiano come molti altri che si rimbocca le maniche e cerca di lavorare per rendersi utile e costruire il suo sogno. Sono (stato) un operatore turistico, promotore del territorio, (probabilmente pochi in Italia con una qualifica vera), dirigo un albergo, scriverò in queste pagine le mie storie e mi piacerebbe che altri contribuissero ad aggiungere i loro pensieri sinceri su quanto racconterò.

Riporterò quello che succede vicino a me, avvicinando qualche notizia a storie di tutti i giorni. Vorrei riuscire a scrivere del mondo delle piccole cose, di come chi cerca onestamente di tirare a campare debba essere trattato in questa società fatta per lo più di ipocrisia.

Forse racconterò a volte anche delle cose stupide, ma spero e mi auguro di rimanere sincero e coerente in queste pagine di viaggio, magari pigro e saltuario ma diretto e schietto con chi vorrà leggere e dialogare con me.

Non cerco amici di comodo, voglio gente pensante (internet è questa meravigliosa opportunità) voglio condividere la mia riflessione su ciò che conta nella vita.

La speranza è che riesca a smettere di correre senza motivo.

Facebook Comments

…smettiamo di correre senza motivo!

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com