inizia così… un po’ felice un po’ affranto

amore senza frontiere - fonte internet

Così, un semplice annuncio.

Ci sono e rendendo pubblico il tutto. Inizio a raccontare la mia storia, un marchigiano come molti altri che si rimbocca le maniche e cerca di lavorare per rendersi utile e costruire il suo sogno. Sono (stato) un operatore turistico, promotore del territorio, (probabilmente pochi in Italia con una qualifica vera), dirigo un albergo, scriverò in queste pagine le mie storie e mi piacerebbe che altri contribuissero ad aggiungere i loro pensieri sinceri su quanto racconterò.

Riporterò quello che succede vicino a me, avvicinando qualche notizia a storie di tutti i giorni. Vorrei riuscire a scrivere del mondo delle piccole cose, di come chi cerca onestamente di tirare a campare debba essere trattato in questa società fatta per lo più di ipocrisia.

Forse racconterò a volte anche delle cose stupide, ma spero e mi auguro di rimanere sincero e coerente in queste pagine di viaggio, magari pigro e saltuario ma diretto e schietto con chi vorrà leggere e dialogare con me.

Non cerco amici di comodo, voglio gente pensante (internet è questa meravigliosa opportunità) voglio condividere la mia riflessione su ciò che conta nella vita.

La speranza è che riesca a smettere di correre senza motivo.

Commenti di Facebook

2 commenti su “inizia così… un po’ felice un po’ affranto”

  1. Ciao amico mio, io sto bene ed a breve dovrei annunciare novità importanti. Ho dato un’occhiata al blog e penso che hai fatto davvero un bel colpo. Vogliamo presentarlo in radio magari realizzando l’intervista all’hotel Grimaldi così ho la possibilità di vederlo dato che non ho potuto mai farlo? Un saluto a te e a Eleonora.
    Francesco Ciccarelli

  2. Zambelli Flavio

    Buongiorno!
    Sono in possesso di spartiti autografi di Nicola Costarelli.
    Gentilmente le chiedo se Lei ha notizie di questo musicista inizio ‘900.
    P.S.
    Ho avuto modo di leggere il suo pensiero nel Blog e mi fa ben sperare, che uniti nel risveglio, in queste “forzate” elezioni forse qualcosa cambi. Anche se confesso non capisco in quale direzione!

    Flavio Zambelli

    Cell. 339-1155269
    E-mail flavio.zambelli@artarchivio.com
    Sito http://www.artarchivio.com

La tua opinione è importante, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.