Archivi categoria: libri

La Canapiglia e il Porciglione… un bel libro per ragazzi!

La copertina del libro
La copertina del libro

Un insieme di racconti scritti da un autore ambientalista, intento a sottolineare, durante la presentazione del libro di non potersi definire un vero scrittore ma che, al contrario per la qualità dei messaggi contenuti nei suoi testi, dovrebbe riceverne l’appellativo a pieno titolo.

Una mano convintamente animalista scorre fra le frasi di un libro di storie adatto sicuramente ai ragazzi e dedito anche a far riflettere i genitori. Roberto Cola ha ritirato fuori dal cassetto le sue fiabe costruite con una buona dose di fantasia come si conviene ad un libro di storie per bambini.

Ogni racconto è  accompagnato dalle illustrazioni serene e gradevoli nella loro spontanea leggerezza di una sognatrice poliedrica come Ania Pettinelli. L’intera pubblicazione per la qualità dei messaggi emanati dal testo e per la sua composizione illustrativa ricorda la maniera usata da Saint Exupery, ne “Il piccolo principe”. Dal libro, introdotto lo scorso sabato 15 gennaio presso la biblioteca Comunale di Matelica, dalla dott.ssa Alessandra Vitanzi, escono fuori animali parlanti, come la “Giraffa dal collo corto” che deve abituarsi a brucare l’erba per sopravvivere ed adattarsi alla sua condizione anomala; simpatica e riflessiva anche la storia di “Simone il piccione viaggiatore”, trasportatore di dispacci dall’animo pacifista, il quale nel leggerne casualmente uno sulla guerra, decide di non consegnarlo, evitando così anche il conflitto.

Una serie di storie semplici, leggere ma nel contempo riflessive, con lo scopo di trasmettere al lettore, sia esso bambino o adulto un messaggio di civiltà e rispetto per la natura. Non poteva che essere così il testo di un autore che nella vita reale presta opera volontaria in un canile addirittura presiedendolo, risultando quindi impegnato ogni giorno nella tutela degli animali.

Visitate anche il blog del Rifugio Colle Altino

Tutto può cambiare… fin ora proprio un bel libro

“Tropper ha proprio talento. Non fatevelo sfuggire” Publisher Weekly ha proprio ragione.

Sicuramente diventerà un film. O quanto meno fino ad ora credo fortemente che lo meriti (ho letto i primi due capitoli inviati per e.mail da alcuni miei amici, il libro è edito da Garzanti). “Tutto può cambiare”, mi è parso, finora interessante. Un romanzo scorrevole, attuale, giovane. Per molti aspetti mi ritrovo nelle situazioni del protagonista. Una vita perfetta ma lui ne sogna un’altra, la volontà di cambiare perchè avere tutto pianificato non porta a grandi soddisfazioni nella vita. Ho detto in premessa che secondo me diventerà un film perchè (questo è il bello per quel che ho potuto leggere fin’ora) l’autore si diverte a descrivere i personaggi confrontandoli ad attori americani (Gwyneth Paltrow, Jack Nicholson) poi la location è la west side di Manhattan. Inoltre l’autore descrive molto bene la scena, sembra di riuscire a guardarla. Ha avuto la capacità di farmi focalizzare ogni immagine nel contesto preciso in cui è ambientata. Una sceneggiatura pronta, per una regia che sicuramente non dovrà inventarsi grandi scene o sforzarsi a trovare casting perchè l’autore è proprio metodico nelle descrizioni. Spunti di comicità e sentimento per un libro che sicuramente avrà successo.

In questo periodo vivo una fase particolare della mia vita. Ho in gestione un Hotel da un anno in una delle cittadine più belle d’Italia, Treia, nelle Marche. Da quando sono dentro la struttura (oramai quasi 2 anni) la mia vita è cambiata. Cambiata nei modi di essere ora nulla è pianificato tutto deve essere gestito, soprattutto gli imprevisti che nel lavoro ce ne sono molti contrariamente a come si possa pensare. Il fatto è che, come cambia il lavoro, questo non lo credevo possibile prima, cambiano anche i rapporti nella vita privata. Ho imparato che dalla porta di una reception, ogni volta che arriva un cliente si apre una storia nuova, un vissuto particolare, forse un Norm oppure una Hope o una Tamara per dirlo con i personaggi del libro. Ogni volta una storia diversa di persone e vissuti più o meno interessanti, che passano inosservati, oppure possono sfiorare o, addirittura, ribaltare la mia vita.

“Essere pronti al cambiamento, preparare un piano per essere pronti poi a mandarlo a puttane in maniera davvero spettacolare.”

Sono stato molto favorevole nel descrivere questa piccola parte del libro, perchè devo dire che è riuscito ad emozionarmi davvero. Sono in una fase di cambiamento della mia vita, questo libro oggi cade a pennello. Poi posso dire di un coetaneo (Tropper ha 30 anni se non sbaglio) che riesce a descrivere uno spaccato del nostro tempo.

P.S. Chi avesse l’acquolina in bocca, come me ed è impaziente, non vada oggi in libreria perchè il libro uscirà  il 18 settembre 2008.