fbpx

“L’Urlo”

A volte, periodicamente e, oramai sempre più di frequente, mi trovo a sprofondare in mezzo all’insostenibile ipocrisia dell’essere umano. Mi sento un alieno, li osservo li ascolto e non capisco i loro atteggiamenti, quasi sempre illogici, inappropriati e superficiali.

Uno cerca di fare la cosa migliore, la fai e gli altri non ti capiscono. Vivo in un paradosso surreale. Sempre più spesso mi capita di vedere questo. Di vivere l’illogico e l’irrazionale come se fosse la realtà. Mi sembra tutto un “pressapoco” un “andiamo avanti perché bisogna tirare a campare”.

Allora mi domando, che senso abbia, il campare se non si cerca il vivere…!

Poi però riaffondo in un urlo muto, come se tutto scorre senza che nessuno possa accorgersi dell’immane niente che ci lasciamo alle spalle.

Come se potessimo vivere tranquillamente, come se non fosse niente, ….immersi nelle nostre convenienze.

Commenti di Facebook

2 Responses

  1. Grazie lo sento molto mio….ma purtroppo la gente e piu aerena a essere ipocrita che vera…meglio apparire che essere purtroppo per molti anzi troppi

    • Ho paura che siano oramai la maggioranza quelli che appaiono senza nemmeno sapere per cosa vogliono apparire… sono troppi quelli che parlano perché la società vuole il mediocre allo sbaraglio. Grazie mille Ilaria, sono contento se sono riuscito a trasmettere qualche cosa anche di ‘tuo’ 😉

La tua opinione è importante, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Marco Costarelli - Logo -
Perché questo blog

Questo blog è nato per la passione di assaporare, vivere e mettere a frutto esperienze, di cose, di luoghi ma soprattutto di persone, che ho potuto incontrare, percorsi che ho battuto, da solo o insieme ad altra gente.

Sono appassionato di arte, ogni tanto dipingo, “invento” oggetti, qualche cimelio provo a restaurarlo.

La mia passione grande che provo a condividere in questo blog, è quella del racconto anche attraverso le immagini.

Ho una grande passione per la cucina di territorio e per i prodotti identitari e rispetto chi, senza ipocrisie li tutela, perché sono una grande forma d’arte.

Sono in grado di stilare progetti e strategie di comunicazione integrata, conosco i meccanismi del Marketing Territoriale, perché è lo strumento con cui riuscire a condividere al meglio l’unicità che hanno determinati paesi, luoghi e paesaggi, che spesso visito per meravigliarmi della loro essenza semplice e straordinaria.

Ho redatto progetti importanti che hanno raggiunto gli obiettivi prefissati.

Ho la ferma convinzione che le “identità particolari” siano qualcosa di prezioso da tutelare e proteggere finché saremo in tempo a farlo.

La tecnologia ci da la possibilità di essere tutti più connessi, ma troppo spesso oramai, ci fa dimenticare la sostanza delle piccole cose, dove si cela, viceversa, la bellezza e la forza meravigliosa del racconto.

Community
  • Marcello
  • Nicolò Bertolini
  • Riddhi Chitalia
  • alemarcotti
  • Giovanni Augello
  • Francesco Marchetti
  • Saimon
  • silviacavalieri
  • MarcoCostarelli
  • Carlo
Categorie
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: