fbpx

(Pier Paolo Pasolini)

Quanti sogni abbiamo? Soprattutto perchè tanti sogni non possono mai realizzarsi? Perchè oggi mettono macigni in mezzo le idee delle persone? Perchè non si inizia tutti a fare gesti non per egoismo ma per passione e per solidarietà ? Soprattutto perchè a tutto questo non iniziamo a dare risposte sincere e soprattutto reali?

Perchè non si può nemmeno avere più la certezza di un sentimento? Perchè sento tutto incartato di cellophane? Perchè c’è bisogno del cellulare per sentirsi anche quando si è vicini?

…a volte mi è capitato pure questo tanto che adesso mi chiedo spesso… perchè questa sorta di meschinità si insinua anche nei rapporti fra la gente e la cambia ?

Proprio di questi giorni è la polemica politica per l’aumento dell’IVA al 20% sugli abbonamenti TV (prima era al 10%). Siamo in piena crisi e tutti i partiti non fanno altro che accanirsi su una cosa che, fra l’altro, in linea di principio è una delle poche condivisibili.

E’ giusto infatti che un bene NON di prima necessità, come appunto la TV ed il suo abbonamento, possa essere messa alla stessa aliquota di alcuni generi alimentari, che solo per il fatto di essere tali, dovrebbero, nel paragone con la TV, avere tutti lo sconto dell’IVA. Ma chi la fa una proposta del genere che valuti la possibilità di avere a fronte di un aumento IVA sui canoni TV una riduzione su tutti i generi alimentari? … sulla scia di un bello slogan tipo…. “Mangia meno tasse e più qualità!” Che ne dite, chi può fare uno slogan del genere? Rispondo io,  NESSUNO. Allora da trentenne anche un po’ incazzato, CHIEDO, PERCHE’?

Se ci pensiamo infatti, l’abbonamento alla pay TV, la maggior parte di noi cittadini lo facciamo per vedere la partita e poco altro, quindi pagare di più questo servizio non credo, possa valere come motivo PRINCIPALE di dibattito, soprattutto in momenti come questi.

Quello che sbalordisce è che nessuno chiede, o abbia chiesto, dove vanno a finire queste maggiori entrate.

Tutti hanno criticato l’azione, come spesso avviene qui da noi, ma nessuno ha chiesto il perchè reale dell’aumento che, leggendo fra i vari articoli, è stato giustificato generalisticamente con un “dobbiamo avere risorse per far fronte alla crisi”.

Concetti di democrazia diretta, di valorizzazione delle identità “particolari”, che non sono altro che i sogni di tante persone, queste tante verità che non ci sono più, o meglio non vanno considerate, rimangono escluse da questo meccanismo perverso, di argomentazioni imposte, poichè tutto è all’arrembaggio di una macchina commerciale, la TV in tutta la sua essenza egocentrica, che arriva a parlare di se stessa addirittura immezzo ad una crisi come quella che stiamo vivendo e si trascina dietro tutti nel dibattito che la riguarda.

E’ incredibile, tutto ciò è davvero incredibile!

Per concludere oggi mi viene da dire solo una cosa… benvenuti nel Truman Show!

Commenti di Facebook

One response

La tua opinione è importante, lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Marco Costarelli - Logo -
Perché questo blog

Questo blog è nato per la passione di assaporare, vivere e mettere a frutto esperienze, di cose, di luoghi ma soprattutto di persone, che ho potuto incontrare, percorsi che ho battuto, da solo o insieme ad altra gente.

Sono appassionato di arte, ogni tanto dipingo, “invento” oggetti, qualche cimelio provo a restaurarlo.

La mia passione grande che provo a condividere in questo blog, è quella del racconto anche attraverso le immagini.

Ho una grande passione per la cucina di territorio e per i prodotti identitari e rispetto chi, senza ipocrisie li tutela, perché sono una grande forma d’arte.

Sono in grado di stilare progetti e strategie di comunicazione integrata, conosco i meccanismi del Marketing Territoriale, perché è lo strumento con cui riuscire a condividere al meglio l’unicità che hanno determinati paesi, luoghi e paesaggi, che spesso visito per meravigliarmi della loro essenza semplice e straordinaria.

Ho redatto progetti importanti che hanno raggiunto gli obiettivi prefissati.

Ho la ferma convinzione che le “identità particolari” siano qualcosa di prezioso da tutelare e proteggere finché saremo in tempo a farlo.

La tecnologia ci da la possibilità di essere tutti più connessi, ma troppo spesso oramai, ci fa dimenticare la sostanza delle piccole cose, dove si cela, viceversa, la bellezza e la forza meravigliosa del racconto.

Community
  • Marcello
  • Nicolò Bertolini
  • Riddhi Chitalia
  • alemarcotti
  • Giovanni Augello
  • Francesco Marchetti
  • Saimon
  • silviacavalieri
  • MarcoCostarelli
  • Carlo
Categorie
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: